Tag Archives: fotografia

La differenza tra un fotografo e scattare fotografie

scatto-fotografico

scatto-fotograficoIl termine Fotografia ha origini dal greco ed in particolare dalle parole phos (foto) e graphis (grafia). Fotografia significa, letteralmente parlando, scrivere con la luce. Fu lo scienziato e astronomo tedesco Sir John F. W. Herschel a proporre questa parola per indicare l’arte fotografica, fino ad allora apostrofata con le poco poetiche parole “disegno fotografico”. Fotografia non significa macchina fotografica, flash, studio fotografico. Fotografia non significa prendere in mano un apparecchio in grado e scattare. La fotografia è la combinazione della tecnica, della strumentazione e della capacità di chi pratica quest’arte. La capacità di guardare il mondo intorno a noi, la capacità di trasformare la visione di un’immagine in emozione, in sensazione. La capacità di colpire colui che osserva nel più semplice dei modi.

Un fotografo, alla stregua di pittori o di poeti, comunica con l’osservatore. E non importa se il mezzo utilizzato è una tela o un foglio di quaderno, un tovagliolo o una pietra. Non è la macchina fotografica a fare il fotografo ma è il fotografo a rendere grande un apparecchio fotografico, che si tratti della più costosa apparecchiatura in commercio o una banale usa e getta. Fatevi un giro nella galleria delle foto storiche, quelle che hanno segnato un’era, che ci hanno fatto sognare, indignare, inorgoglire, piangere ed anche sorridere. E cercate le macchine fotografiche impiegate per quegli scatti: vi renderete conto come molti scatti sono state realizzati “all’improvviso”, per pura combinazione e con materiale di fortuna.

Altra cosa ed altro discorso è fare una fotografia: un’operazione di per se semplice ed alla portata praticamente di chiunque e di qualunque tasca. Il mio intento non è quello di trasformarvi in fotografi ma solo insegnarvi a fare fotografie: tutti coloro che desiderano avvicinarsi a questo mondo e a quest’arte non hanno altro da fare se non “sprecare” un po’ di tempo tra le centinaia di pagine, articoli, trucchi, consigli e notizie. Articoli scritti non da un fotografo o da un artista dell’obiettivo ma da chi, come la maggior parte di voi, è solo una persona che fa fotografie e ha pensato di mettere nero su bianco quel po’ che ha imparato dai numerosissimi errori che nella sua “carriera” di scatta-foto amatoriale ha commesso.

Trovare un buon corso di Fotografia non è particolarmente complicato: le risorse online a disposizione sono parecchie e gli argomenti ben trattati. Alcuni sono del tutto gratuiti, altri a pagamento. Taluni incompleti, buona parte esaustivi.Un buon corso deve come minimo coprire tre grandi categorie:l a tecnica e la tecnologia (per imparare i rudimenti, le tecniche di ripresa, lo studio della macchina fotografica, …), i generi fotografici (still life, reportage, foto notturne, …) e la post produzione (Photoshop, Gimp, …). E voi, a che corso vi siete affidati?