Tecnologia

10 mete europee da poco conosciute da visitare

L’Europa è famosa per tantissime città che sono raggiunte dai visitatori del mondo, come Roma, Parigi, Londra ecc…Ma non ci sono solo le capitali europee a comporre la bellezza di tutti questi paesi. Infatti, ci sono delle mete poco conosciute ma che valgono una visita prima o poi! Scopriamo dunque, insieme, quali sono le mete europee da visitare anche se sono poco conosciute.

1.Folegandros Grecia

Folegandros è un’isola greca spesso questa è oscurata da Santorini, ma anche le ha un fascino particolare da scoprire almeno una volta nella vita. Folegandros che vede le sue coste bagnate dal Mar Egeo, può essere raggiunta in traghetto in sole 4 ore. L’intera isola ha solo 650 abitanti ma è meravigliosa. Le sue casette bianche poste a Hora e poste su una scogliera per un momento ti donano un grande senso di tranquillità. Da non perdere le sue bellissime spiagge con ciottoli bianchi e i suoi ristorantini tipici.

2. Kotor

Una perla dell’adriatico è Kotor, questa città si trova in Montenegro su un’altura tra vette calcaree. La città che si affaccia sul mare e alle spalle presenta delle montagne è molto simile a un labirinto, con le sue fortificazioni e scale medievali che la circondano.

3. Marvao

Marvao è una città del Portogallo, questo è un piccolo villaggio che si trova in collina e che offre delle viste davvero spettacolari sia sulle montagne della Serra de Estrella sia su quelle spagnole. La città infatti si trova a soli 15 km dalla Spagna. La bellezza di Marvao è data dalla presenza di un castello in granito che risale al XIII secolo. Raggiungere la sua altura e vedere le viottole pittoresche e la campagna che la circonda ti offre la possibilità di fare un viaggio indimenticabile.

4. Isole Faroe

Una delle mete da non perdere in Europa anche se poco conosciuta sono sicuramente le Isole Faroe in Danimarca. Questo è un luogo di pace, tranquillità e circondata dalla natura. Questo piccolo “regno” danese con i suoi paesaggi mozzafiato presenta colline verdeggianti e rupi vertiginose. Tutto l’ambiente offerto dalle isole Faroe è un sogno a occhi aperti per gli amanti del trekking e della naura.

4. Fontainebleau

Fontainebleau francese è il modo di scoprire la bellezza dell’opulenza rinascimentale della Francia. Questa elegante cittadina che offre un castello mozzafiato con ben 1900 camere è più antico di Versailles di ben 5 secoli ma si presenta comunque stupendo e unico. Il castello ristrutturato nel sedicesimo secolo, con arazzi, affreschi e soffitti lussureggianti si presenta magnifico. Il villaggio è annidato poi al Foret de Fontainebleau una terra di caccia privilegiata dell’aristocrazia francese. I suoi giardini meravigliosi e ricchi di pavoni sono un’attrazione da non perdere, come del resto la cittadina di Fontainebleau.

5. Cuenca

In una zona isolata sulle montagne della Spagna centro-orientale, Cuenca è una città spagnola meravigliosa per le sue case sospese che ricordano un’ambiente al quanto magico. La Cuenca si distingue anche per le sue case sparse su vari livelli, i suoi balconi e il suo abisso di Huécar. Questo è uno spettacolo unico di una città vecchia che è arricchita anche da un’ampia scena culturale vivace e dal suo artigianato della terracotta.

6. Einsiedeln

Einsiedeln è molto conosciuta per il suo unico Monastero Benedettino del decimo secolo, questa cittadina Svizzera di poco più di 15 mila abitanti ed è un vero gioiellino. La città è molto apprezzata anche per i suoi impianti sciistici e per coloro che amano gli sport invernali. La cittadina svizzera si presenta un’ottima destinazione anche durante il periodo estivo per la sua vicinanza a un lago artificiale di Sihlsee.

7. Sibiu

Sibiu in Romania è una delle piccole città europee poco conosciute da visitare e che permette di scoprire il cuore di questa nazione. Questa città della Transilvania si trova a meno di 300 km da Bucarest, ed è una cittadina molto vivace anche a livello culturale. Sibiu in Romania è stata fondata dai coloni tedeschi della Sassonia dopo di ché venne inglobata nella Romania dopo la Grande Guerra. Sibiu presenta musei, centri per la danza e tantissimi luoghi dedicati alla cultura. Diventando anche città della Cultura Europea.

8. Dinant

Dinant è una cittadina belga, una tappa da non perdere in giro per l’europa. Facendo una tappa a Dinant è possibile scoprire un centro di antichissime origini ed è una città nota anche per la Colleggiata. Una Notre Dame belga, chiesa gotica del XIII secolo, costruita sui resti d’un antica chiesa romana del 1228. Oggi l’icona del profilo è caratteristico di tutta la città.

9. Poznan

Poznan è una città della Polonia che dev’essere visitata almeno un giorno. Poznan è una cittadina polacca con un centro storico che permette di scoprire la sua bellezza storica e culturale. Poznan si trova nel centro occidentale della Polonia e rappresenta una buona tappa di passaggio per riuscire a visitare mete come Berlino e Varsavia. Da non perdere anche la piazza del mercato, il suo municipio e il lago di Malta.

10. Alesund

Infine, una meta da non perdere è la bellezza di Alesund una cittadina norvegese, una vera piccola fiaba incantata con laghi, villaggi di pescatori, fiordi e foreste. Raggiungere Alesund permette di scoprire la bellezza del verde e della natura, ma anche dei paesaggi ghiacciati. Qui puoi navigare tra i fiordi della Norvegia del Nord, di scoprire la bellezza dell’artico e le varie cittadine norvegesi come Bergen. Inoltre, la cittadina custodisce anche un bellissimo esempio di Architettura Nouveau del Paese.

10 mete europee da poco conosciute da visitare
To Top