Innovazioni nel trapianto capelli

Se state riflettendo sull’effettuare un trapianto capelli Roma, proprio perché vi trovate in questa città, assicuratevi di andare in un centro specializzato, che vanti la presenza di professionisti del settore che siano altamente aggiornati e preparati circa le nuove tecnologie collegate all’autotrapianto di capelli.

Attualmente la miglior tecnica di autotrapianto monobulbare è la atFUE che è praticamente l’evoluzione della tecnica FUE o direct hair. Grazie all’’innovazione di questa tecnica è stato possibile raggiungere una grande diminuzione della percentuale di perdita di follicoli durante il prelievo di quelli capillari dalla zona della nuca e principalmente assicura una minore invasività dell’intervento. Negli ultimi anni le tecniche dell’autotrapianto sono molto sviluppate e perfezionate poiché si sono concentrate sulla robotica e sullo sviluppo di strumenti microchirurgici molto innovativi che possano consentire una maggior precisione e sicurezza nei gesti tecnici del medico.

Alla tecnica FUE si contrappone la tecnica FUS. Tali tecniche si differenziano principalmente per le modalità secondo le quali verranno presi i capelli dalla zona donatrice e poi innestati nelle zone riceventi. L’utilizzo di una o della altra tecnica dipende solo dalle propensioni e dall’esperienza del chirurgo. Anche se per entrambe, i bulbi, arrivano ad essere prelevati dalla nuca, con la tecnica FUS si asporta una striscia cutanea e da questa verranno presi poi i singoli capelli da impiantare, invece con la tecnica FUE più innovativa, vengono prelevati i singoli capelli da impiantare sulla zona ricevente che desta interesse. Un’altra innovativa tecnica molto utilizzata è il micro implanter reso automatico o robotizzato HC il quale mostra una punta start up propriamente molto sottile, tra le più fini del settore, difatti la determinazione della grandezza è solamente 0,5 mm. Attraverso l’utilizzo di tale strumento ha la possibilità di non dedicarsi solo a la salvaguardia totale della zona donatrice, ma consente di ottenere un’alta densità e adiacenza tra gli innesti nella zona ricevente, proprio in virtù della presenza della sua sottile punta. In tal modo, grazie all’utilizzo di questa nuova tecnica, sarete sicuri che Il vostro stato psico- fisico sarà in ottime mani.