Viaggi

Mini guida alla città di Taormina

Lungo il tratto di costa che si estende da Capo Sant’Andrea a Capo Taormina, ci si imbatte in una delle città più belle e conosciute della Sicilia, Taormina. Abitata sin dall’epoca arcaica, da quelli che erano gli abitanti di “Zancle”, Taormina è stata nel corso dei secoli meta di immigrazione da parte di popolazioni diverse e provenienti soprattutto dalla Grecia. Colonizzata da diversi popoli, tra i quali Greci, Romani, Bizantini e Normanni, la città porta oggi, nella propria architettura e nelle proprie tradizioni, i segni del passaggio di queste diverse culture.

Sarà proprio per questo, oltre che per la bellezza dei suoi paesaggi e la trasparenza del suo mare, che Taormina è oggi una delle località turisticamente più sviluppate della Sicilia, dove ogni anno, non solo d’estate, si recano tantissimi turisti conquistati dall’incanto di questo territorio.

Essendo diventata nel tempo una meta balneare d’eccellenza in Italia, ma anche una destinazione d’arte, la città ha sviluppato soprattutto negli ultimi anni un’ottima rete ricettiva che oggi ricomprende al suo interno, oltre a alberghi di qualsiasi categoria, da quelli a 4 stelle sino agli hotel 2 stelle a Taormina, anche economici b&b, adatti per chi cerca la qualità con un po’ di risparmio, caratteristici agriturismi, dove è possibile vivere una vacanza a contatto con natura e tradizioni, e resort riservati soprattutto chi da un soggiorno vuole ogni confort.

Come detto Taormina è una località turisticamente molto appetibile non solo per le sue bellezze naturali, ma anche per il suo straordinario patrimonio artistico.

Ma quali sono i luoghi più belli da visitare in città?

Come prima tappa vi segnaliamo il bellissimo centro storico, dove vi imbatterete in alcuni dei simboli della città; il famoso Teatro Greco, un magnifico edificio la cui costruzione risale al periodo ellenistico, la Chiesa di San Pancrazio, bella basilica costruita sui resti dell’antico Tempio di Serapide, il Duomo di San Nicolò, edificato nel 18esimo secolo, e il Castello di Taormina, un grande edificio che domina con la sua mole tutta la città.

Ovviamente dal vostro tour non è possibile escludere l’Odeon Romano, costruito in età imperiale su quello che restava di un antico edificio ellenistico, la Chiesa di Santa Caterina, i palazzi nobiliari, sparpagliati per tutta la città, e le porte cittadine tra le quali risultano particolarmente interessanti la Porta di Mezzo e la Porta Catania.

Taormina è, quindi, una città ricca di spunti e di sollecitazioni diverse, ideale sia per chi ricerca il mare sia per chi da una vacanza vuole soprattutto arte e storia.

To Top